mercoledì 18 luglio 2018

I luoghi dello spirito e del tempo

A Chiesanuova

Domani, giovedì 19 luglio inaugura a Voltana di Lugo la XXIII edizione del festival “I luoghi dello spirito e del tempo”.
Per l’occasione la settecentesca chiesa di San Giuseppe di Chiesanuova ospita, alle 21, l'ensemble Voz Latina con “Le caravelle della musica”, dedicata alla poesia in musica nel secolo d’oro, il periodo, situato generalmente tra il 1492 e il 1681, di grandezza economica e prestigio politico della monarchia cattolica spagnola.

I Voz Latina metteranno in scena uno spettacolo articolato in due sezioni: una dedicata al rapporto tra poesia e musica nel periodo del Secolo d’oro e una seconda dedicata alla Vergine, simbolo della devozione popolare che garantì l’intreccio tra Nuovo e Vecchio mondo. I Voz Latina sono composti da Maximiliano Banos (voce e direzione), Luciana Elizondo (voce e viola da gamba), Leonardo Moreno (voce e percussioni) e Pedro Alcacer (chitarra barocca e vihuela).

Il coro nasce dall'associazione Latinoamericana di Cremona nel 2011 e ha debuttato nel marzo 2012 in occasione della celebrazione per il centenario della scoperta di Machu Picchu al teatro Monteverdi di Cremona. Successivamente il coro si è esibito in diverse occasioni, come a Milano durante il Festival latinoamericano di Assago del 2012 o nei paesi della provincia per celebrazioni storiche e folcloristiche.

L’ingresso è gratuito. Il festival “I luoghi dello spirito e del tempo”, che fa parte del progetto regionale “Antico e non solo” e della Rete europea di musica antica Rema, è organizzato dal Collegium Musicum Classense, in collaborazione con la Consulta di Voltana, Chiesanuova, Ciribella e con il patrocinio del Comune di Lugo.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento