martedì 3 luglio 2018

Mostra di mosaici di Patrizia Dalla Valle

Alle scuderie di Villa Ortolani a Voltana


Le storiche scuderie di villa Ortolani a Voltana ospitano la personale dell’artista Patrizia Dalla Valle. 




La mostra, che verrà inaugurata oggi, martedì 3 luglio alle 19, è promossa dalla Fondazione Cassa di risparmio e Banca del monte di Lugo ed è curata dal critico d’arte Enzo Dall’Ara, che presenterà l’iter creativo dell’artista soffermandosi sui principali progetti culturali che Dalla Valle ha realizzato nel tempo.

Reduce dalla 57esima Biennale di Venezia e attualmente presente nella mostra “Arteologia”, ospitata nel Museo archeologico nazionale di Venezia, l’artista espone a Voltana una significativa sintesi operativa con opere bi e tridimensionali. 


“La mostra, denominata ‘Il tempo della memoria’, consolida nel presente la valenza di un passato più o meno prossimo in dialogo con la nostra contemporaneità - sottolinea il critico Enzo Dall’Ara -. Sulla memoria personale e storica s’innesta un’arte modernissima, consonante col tempo dell’azione presente. 


Tornano protagoniste la luce e i colori, parametri fondamentali per donare respiro ad una società abbrunata da conflitti sociali e da indifferenza collettiva. È tempo, ora, di meditare su stagioni in cui l’arte era elevazione dello spirito e coniugava, nella bellezza, esistenza e natura. Su questa linea si svolge l’espressione musiva di Patrizia Dalla Valle, documentata in mostra da opere appartenenti al progetto artistico-culturale ‘Interno bizantino’, dedicato alla somma stagione imperiale di Ravenna e Costantinopoli del V-VI secolo dopo Cristo. 

A queste realizzazioni si coniugano creazioni desunte dal progetto ‘Tagli dal tempo’, ove in ‘Tracce’, ‘Sedimenti”, ‘Fenditure’ si attesta ogni percorso esistenziale, consonante con quello del nostro pianeta. Il sacro evento della nascita è poi ricordato dal progetto ‘Ovuli’, originali realizzazioni evocanti il magico momento di una nuova vita. Completano la mostra recentissime opere afferenti al progetto ‘Oltre Bisanzio’, che Patrizia Dalla Valle sta ora dedicando alla fulgida stagione musiva italiana dei secoli XI, XII, XIII, XIV dopo Cristo”. 

All’inaugurazione saranno presenti l’autrice, l’assessora alla Cultura del Comune di Lugo, Anna Giulia Gallegati, il presidente della Fondazione Cassa di risparmio e Banca del monte di Lugo, Raffaele Clò e la presidente della Consulta di Voltana Chiesanuova Ciribella, Valeria Monti. 


Patrizia Dalla Valle, mosaicista e scultrice, è da sempre affascinata dall’arte bizantina e ravennate. Nata a Budrio (Bologna), dopo oltre trenta anni trascorsi a Ravenna, dal 2010 abita a Russi. La sua formazione risale alla frequentazione degli studi dei maestri Vittorio Bulgarelli e Paolo Racagni, ma ben presto si consolida in un’originale e autonoma ricerca tecnica e progettuale. L’indole dell'artista è infatti caratterizzata da una spiccata urgenza alla sperimentazione costante su materiali e lessici iconografici, derivante anche dai suoi studi universitari, completati con laurea in discipline scientifiche all’Università degli studi di Bologna. 


La mostra, a ingresso libero, sarà aperta fino al 3 agosto dal lunedì al sabato dalle 10.30 alle 12 e nelle serate della rassegna “Concerti in villa”.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento