sabato 28 luglio 2018

Scambi internazionali

A Bagnacavallo


La città di Bagnacavallo ha ospitato in queste ultime settimane nuove attività ed eventi legati agli scambi internazionali, con particolare riguardo alle giovani generazioni, grazie all'attività dell'associazione di gemellaggi Amici di Neresheim e dell'associazione Comunicando.



Sono da poco ripartiti i dodici studenti francesi provenienti dalla zona della città gemellata Aix-en-Othe. Ragazze e ragazzi, dai dodici ai sedici anni, che dopo essere stati accolti in Municipio dall'assessore alle Politiche educative Ada Sangiorgi hanno iniziato il loro soggiorno visitando il centro storico accompagnati da alcuni volontari dell'associazione Comunicando e da due ragazze di Bagnacavallo che frequentano il liceo linguistico.

Hanno poi proseguito la settimana con un intenso programma di attività organizzato nell'ambito del centro estivo Tric Troc, fra giochi, laboratori e la partecipazione a una puntata di Radio Sonora.

Gli studenti francesi e i loro educatori, che hanno soggiornato presso l'albergo Antico Convento di San Francesco, si sono inoltre messi alla prova con l'intreccio di una piccola stuoia all'Ecomuseo delle Erbe Palustri di Villanova di Bagnacavallo e hanno preso parte agli eventi conviviali previsti nel calendario estivo delle iniziative bagnacavallesi, come i Martedì sera e A spasso sotto le stelle lungo il Naviglio.

In questi giorni, inoltre, si è tenuta la consegna ufficiale alla biblioteca Taroni di alcuni libri illustrati in lingua inglese dono del comitato “Friends of Bagnacavallo” in occasione dell’ultimo soggiorno studio organizzato a Stone, città inglese dello Staffordshire legata a Bagnacavallo da un patto di amicizia.

I volumi, che andranno ad arricchire il settore delle lingue straniere della Sala Ragazzi della biblioteca spesso usati per le letture animate, sono stati consegnati dalla presidente dell'associazione Amici di Neresheim Gabriella Foschini e da Valentina Zannoni, accompagnatrice del soggiorno studio a Stone, alla referente della biblioteca Taroni Patrizia Carroli. Erano inoltre presenti il sindaco di Bagnacavallo Eleonora Proni e l'assessore alle Politiche educative Ada Sangiorgi.

Libri per l'infanzia in russo erano stati donati il mese scorso alla biblioteca Taroni anche dalle accompagnatrici dei bambini bielorussi che hanno soggiornato a Bagnacavallo grazie al Progetto Chernobyl, coordinato dalla stessa associazione Amici di Neresheim.

Sempre in tema di scambi giovanili con le città gemellate di Bagnacavallo, sono appena rientrate da un soggiorno nella città polacca Strzyzow le ragazze della Fulgur Pallavolo, che hanno ricambiato la visita delle pallavoliste polacche avvenuta a inizio giugno.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento