martedì 3 luglio 2018

Tassista abusivo

Riceviamo e pubblichiamo

In seguito alle segnalazioni pervenute al comando di Lugo, la Polizia locale della Bassa Romagna nei giorni scorsi è intervenuta per portare a termine due importanti operazioni, denunciando un nigeriano per molestie e smascherando un tassista abusivo.
Nel primo caso, nei pressi di un noto supermercato della zona, gli agenti in borghese impegnati in servizi di sicurezza urbana hanno osservato i movimenti di un nigeriano di 30 anni che era stato oggetto di numerosi esposti relativi all’accattonaggio effettuato con metodi invasivi. Dagli accertamenti emergeva che lo straniero avvicinava in particolar modo le persone anziane e insistentemente chiedeva le monete utilizzate per il carrello della spesa. Gli agenti, dopo un breve inseguimento a piedi, hanno bloccato il soggetto che è stato denunciato per il reato di molestie.

Nel secondo caso a Lugo, gli operatori in borghese, hanno contattato i numeri di telefono di un servizio pubblicizzato come taxi locale, fissato l’appuntamento e, dopo aver contrattato un prezzo di 20 euro per il trasporto dalla stazione ferroviaria a una clinica ospedaliera locale, i clienti si sono identificati rivelandosi agenti della Polizia locale e hanno contestato al conducente del taxi abusivo le relative sanzioni amministrative, per un totale di oltre 600 euro e al veicolo sono stati apposti i sigilli in quanto sottoposto a fermo.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento