sabato 4 agosto 2018

Alla Provincia di Ravenna oltre 700mila Euro di contributi

Mirco Bagnari: “Da segnalare i quasi 300mila Euro concessi per i progetti dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna”

Sono 48 i progetti finanziati in provincia di Ravenna, a cui vanno oltre 700mila euro di contributi provenienti da due distinti bandi regionali: uno promosso dall’Assessorato alla Cultura e l’altro dall’Istituto Beni Artistici Culturali e Naturali.


Di questi, particolare rilievo hanno avuto le 17 proposte fatte dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna che hanno totalizzato quasi 300mila euro di contributi complessivi riconosciuti.

È questo l’esito di due iniziative parallele (quelle appunto dell’Assessorato alla Cultura e dell’IBC) a sostegno di progetti e iniziative di promozione culturale sia del settore pubblico che privato.

Più che soddisfatto il Consigliere Mirco Bagnari per cifre così importanti. “La Regione -afferma il consigliere ravennate- ha dato l’ennesimo segnale di grande vitalità e attenzione a progetti di promozione culturale, pubblici o privati che siano. Su queste basi, i finanziamenti riconosciuti alle realtà della nostra Provincia, sui quali spiccano i 17 progetti per un finanziamento complessivo che sfiora quota 300mila Euro dei comuni della Bassa Romagna, testimoniano una volta di più la grande capacità progettuale unita ad una grande vitalità culturale dei nostri territori.”

Andando maggiormente nel dettaglio, per quanto riguarda il bando dell’Assessorato regionale alla Cultura a sostegno di progetti e iniziative di promozione culturale, vanno segnalati i 20mila Euro all’Associazione culturale “Il Binario” di Cotignola, l’Associazione “Storia e Memoria” della Bassa Romagna con un contributo di 4mila Euro e l’Associazione culturale “Controsenso” con 4mila Euro per il Festival di Bagnacavallo.

“A questi stanziamenti concessi ai soggetti privati -prosegue Bagnari- vanno aggiunti importanti contributi ai Comuni di Cotignola, Lugo e Bagnacavallo per un totale di 35mila Euro.”

Ancora più importanti, poi, i finanziamenti riconosciuti al territorio della Bassa Romagna nel bando dell’IBC.”

“Nel settore museale, ad esempio, -conclude Bagnari- su 188mila Euro di contributi, ben 108mila sono andati alla Bassa Romagna per 6 progetti che sbloccheranno un indotto economico complessivo di 224mila Euro di investimenti. Parliamo in particolare di 30mila Euro assegnati per l’ampliamento dello spazio del Museo Civico di San Rocco a Fusignano, ai quali si sommano i 20mila Euro per il secondo lotto del nuovo allestimento di Casa Rossini a Lugo e i 27mila Euro per la riqualificazione e consolidamento del Museo della frutticoltura di Massa Lombarda.”


Ufficio Stampa Gruppo Partito Democratico – Assemblea Legislativa Emilia-Romagna
Tel. 051. 527.5623/ www.gruppopdemiliaromagna.it
facebook.com/gruppopdemiliaromagna
twitter.com/gruppopder
 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento