giovedì 2 agosto 2018

Bonucci

Tifosi perplessi

E' andato a Canossa, torna con la cenere sul capo. Perplessità per il ritorno del "traditore"?

Non c'è tempo, le società di calcio sono aziende come quelle che producono bulloni, comprano buoni giocatori, ogni buon giocatore che arriva "fa gioco", semmai le perplessità sono giustificati per i bulloni che si vendono, i giocatori che si vendono.

Piuttosto tutto va sempre più veloce, un anno, due, raramente tre e via, fuori.

Il periodo medio di permanenza in una squadra è sempre più breve, usa e getta oggi.

Io fatico ad abituarmi, mi scappa di "innamorami" degli juventini, ci rimango male quando li perdo, sono orfano dei Gigi Riva, Rivera, Mazzola, Del Piero, Totti..... 

Il giocatore bandiera di una società era "poesia", ma i tempi cambiano, teniamoci Chiellini però, il capitano.

Lo Juventino scoppiato

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento