martedì 7 agosto 2018

La poesia del martedì

Ricordati

Ricordati di me,
delle mie gioie e delle mie tristezze,
delle mani che ho dato e di quelle che ho atteso,
dei miei sorrisi stanchi,
del mio lavoro e dei miei sogni.
Ricordati le strade che ho percorso e
quelle che ho trascurato,
saranno le tue, se vorrai.
Ricordati la mia casa,
le mie cose preziose, che non valgono niente.
Ho seminato sorrisi e buona volontà,
a volte su terreni aridi,
sempre alla ricerca di una sfida.
Ricordati gli sbagli che ho fatto,
li volevo uccidere, annegandoli con lacrime di rabbia,
ma loro sono ancora lì,
evitali se puoi o se sei forte uccidili tu.
Ricordati quello che non ti ho detto,
forse era la verità che volevi sentirti dire.
La verità non importa elogiarla con le parole,
basta il riflesso degli occhi.

Ivan Rastelli

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento