martedì 28 agosto 2018

Le priorità per il quartiere Lugo Sud

Secondo Per la Buona Politica

di Davide Solaroli



Nelle scorse settimane, diversi cittadini del quartiere lughese Madonna delle Stuoie hanno
incontrato i Consiglieri della Consulta “Lugo Sud” Andrea Staffa e Viviana Ciani, facenti parte del Gruppo civico “Per la Buona Politica”, per esprimere il loro disappunto ed il loro malcontento per la mancata conclusione di alcuni lavori da troppo tempo in sospeso nella zona. 






Nonostante le molte rassicurazioni su una veloce risoluzione che l'Amministrazione Comunale ha ripetutamente espresso in questi anni anche durante le riunioni pubbliche del quartiere, tali opere non sono state ancora ultimate. 

Innanzitutto, i lavori di riasfaltatura di Via Marzabotto e Via Isola: dopo i lavori di realizzazione di nuove fognature e di nuovi collegamenti all’acquedotto, si continua ad attendere con impazienza la normale riasfaltatura delle due strade prima dell'arrivo delle piogge e del clima sfavorevole per i lavori, strade che, come gli stessi cittadini rammentano, si presentavano con un manto ineccepibile prima dell’inizio dei lavori. In secondo luogo, i lavori di segnaletica orizzontale in via Madonna delle Stuoie: sono già trascorse diverse settimane dall'asfaltatura ultimata e ben fatta, ma manca totalmente la segnaletica orizzontale, mentre il dosso nei pressi del campo da calcio “Enea Faccani” continua a creare molti disagi, nonostante la cartellonistica provvisoria di pericolo.

Sempre in Via Madonna delle Stuoie, inoltre, si attende ancora la realizzazione della pista ciclabile protetta e la delimitazione degli spazi di sosta auto per evitare soste selvagge senza
regolamentazione lungo tutta la strada. In terzo luogo, i lavori di segnaletica orizzontale e la
realizzazione della “rotondina” in Viale Masi nell’intersezione con Via Piano Caricatore: in seguito all'incidente stradale dell'8 aprile 2016, in cui la Consigliera Viviana Ciani riportò gravi danni fisici permanenti che la costringono a tutt’oggi all’uso della carrozzina, si decise all'unanimità durante una riunione di Consulta di mettere in sicurezza immediatamente quel punto di attraversamento stradale. 

Ma, dopo oltre 2 anni dal grave incidente e nonostante i tecnici comunali preposti abbiano più volte ribadito di essere in possesso di progetto e materiali tecnici per costruirla, la rotondina non è ancora stata realizzata ed è stato provveduto solamente alla copertura con vernice nera della segnaletica orizzontale dell'attraversamento pedonale, che col tempo è addirittura ricomparsa. 

In questo caso, è in ballo la sicurezza di tutti i cittadini, in primis studenti ed anziani, vista la
particolare posizione nei pressi di scuole ed ospedale. In quarto luogo, lo sfalcio dell’erba nell’area delle Ferrovie dello Stato in Via Livenza: l'ultimo sfalcio in quella zona è datato metà giugno e pertanto l'erba ha raggiunto un’altezza di oltre 2 metri, per cui è assolutamente necessario che l’Amministrazione comunale provveda al più presto a sollecitare caldamente chi deve intervenire per il decoro e la sicurezza della salute dei cittadini.


Infine, la bonifica dell’area dell’ex Acetificio Venturi: la situazione dentro quell'ampio lotto di terreno appare molto pericolosa e non è possibile per i residenti continuare a convivere con il degrado, i ratti, le bisce e l'incuria totale, senza che sia
neppure presente un cartello di pericolo visibile. 

Anche durante le recenti presentazioni del progetto di trasformazione del campo di calcio esistente a Madonna delle Stuoie in un campo da calcio con fondo interamente in sintetico, progetto per cui sono stati stanziati dalla Giunta lughese ben 400.000 euro, i Consiglieri comunali della Lista civica “Per la Buona Politica” hanno evidenziato come il quartiere abbia la necessità urgente di altri interventi prima di quello relativo al rifacimento del campo da calcio e che quest’ultima opera non sia quindi certamente una priorità.

Ma, ad ogni occasione, il Sindaco Ranalli e l’Assessore ai lavori pubblici Casamento hanno replicato a tali osservazioni minimizzando ed accusando il Gruppo Per la Buona Politica, come ormai accade regolarmente, di fare esclusivamente becera propaganda elettorale. 

Che sia propaganda o meno, lo stato attuale sopra esposto nel quartiere Madonna delle Stuoie è ben visibile a tutti i cittadini, così come sono reali i disagi e le situazioni di pericolo per i residenti. 

Pertanto, i Consiglieri Staffa e Ciani, in accordo con il movimento civico “Per la Buona Politica”, hanno inviato in questi giorniuna lettera al Sindaco di Lugo in cui vengono formalmente richieste la data di ultimazione dei lavori e la contestuale risoluzione dei problemi del quartiere aperti da ormai troppo tempo, al fine di dare finalmente il segnale tangibile ai cittadini che dalle parole e dalle promesse si possa passare anche ai fatti.

Davide Solaroli
Consigliere comunale “Per la Buona Politica”

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento