martedì 28 agosto 2018

Le privatizzazioni

Con il governo D'alema
di Arrigo Antonellini



La grande ondata delle "moderne" privatizzazione fu fatta nel 2009.


Fate voi privati, pensateci voi, alla sicurezza dei cittadini.

Nasceva così l'insano connubio tra il livello dei profitti e quello delle manutenzioni, della salvaguardia, dei massimi livelli di sicurezza, inversamente proporzionali tra loro.

Quella di D'Alema era la nuova, moderna, sinistra.

Il M5S, giustamente, intende dar vita ora ad un soggetto ad hoc, espressione del pubblico, che potrà avere finalmente la nostra sicurezza al primo posto.

Quanti nostri denari, quanti profitti ha fatto il privato, la Società Autostrade, sino ad ora? 

Quanto hanno incassato gli azionisti con i dividenti, anche contenendo le spese per le manutenzioni che riducevano i profitti?

I dati finalmente sono stati resi pubblici e gridano "vendetta" rispetto alle vittime, alla pericolosità di quel ponte.

Questa del M5S è una politica di sinistra, non quella che aveva scelto D'Alema.   

Certo che ora la priorità è ricostruirlo nei tempi più brevi possibili quel ponte, per lo sviluppo di Genova, della Liguria, del Paese, ma questa è un'altra storia...

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento