giovedì 16 agosto 2018

Non è più la sagra del nostro Apennino

La sagra del cinghiale



Quest'anno è stata la sagra di un Paese, Marradi, come ce ne sono tantissime, ormai.

La Sagra del Cinghiale di Crespino è' stata la prima, ben 36 anni fa, creandosi nel tempo una fama almeno romagnola, con record di numeri sempre crescenti con i suoi mille posti che turnavano più volte, a pranzo e a cena.

Troppo bello nel cuore dell'Appennino, nella stazione più alta del Treno di Dante, sul fiume, tra gli alberi, non sul cemento, con il clima mite, in pieno agosto, dei 600 metri e con meno problemi di parcheggio rispetto ad una piazza di paese......già il parcheggio !

Speriamo che si sappiano creare le condizioni per tornare su, più in alto.

Arrigo Antonellini  

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento