giovedì 30 agosto 2018

“Pier cominciò sanz’oro e sanz’argento” (Pd. XXI, v, 88)

Trekking, lecturae Dantis e Canto Gregoriano nei Monasteri del crinale d’Appennino 

Dante Alighieri, esule fra la Toscana e la Romagna, conosce quello straordinario intreccio fra natura e spiritualità rappresentato dal complesso delle Foreste Casentinesi, oggi Parco Nazionale.


In questi luoghi conosce la vicenda spirituale di San Pier Damiani, fondatore di numerosi monasteri fra cui Gamogna e Fonte Avellana. Dante lo incontra nel XXI canto del Paradiso:

“Tra due liti d’Italia surgon sassi
e non molto distanti a la tua patria…”
(vv.106/107)

Visiteremo Il monastero di Gamogna, fondato da Pier Damiani nel 1053, che prevede una sessione di canto gregoriano eseguito dalla cantante mezzosoprano Arianna Lanci, accompagnata dalla Cappella Vocale di Scolca. l’Abbazia di San Benedetto in Alpe, fondata nel X secolo. Dante vi si fermò nel 1302 e vide la vicina cascata dell’Acquacheta, citata nell’Inferno, Il Parco Nazionale, Passo della Calla: con un trekking di quasi 3 ore, fra boschi meravigliosi, sul sentiero di crinale che separa la Toscana dalla Romagna, visiteremo l’Eremo di Camaldoli, dopo un pranzo al sacco su un magnifico punto di osservazione della Foresta, sulla vetta di Poggio Scali (m. 1520 s.l.m.). Per chi non intende percorrere il crinale a piedi, è previsto il trasferimento all’Eremo in pullman.

“qui son li frati miei che dentro ai chiostri
fermar li piedi e tennero il cor saldo”. (P. XXII, vv.50-51)

Itinerario (potrà subire variazioni a causa di ragioni tecniche o avverse condizioni atmosferiche):

Venerdì 21: Ore 12: appuntamento alla stazione di Faenza, partenza in bus, sosta per una pranzo leggero presso l’Agriturismo “Badia della Valle” e inizio trekking di circa due ore per Gamogna accompagnati da Guida ambientale locale. Arrivo a Gamogna (visita al Monastero) Ore 16: sessione di Canto Gregoriano, ritorno sul sentiero per Passo dell’Eremo, proseguimento in bus con arrivo San Benedetto in Alpe con visita all’Abbazia.

Ore 20,30: arrivo presso la foresteria di Capaccio (Santa Sofia). Cena e pernottamento.

Sabato 22: Ore 9.00: partenza in bus con destinazione Passo della Calla da dove avrà inizio il trekking circa tre ore, con guida ambientale locale, fino a Camaldoli sul sentiero di Crinale, con pausa pranzo al sacco a Poggio Scali (m.1520) * Ore 14.00: arrivo all’Eremo di Camaldoli, a seguire visita del Monastero e all’antica Farmacia, al termine partenza in bus per Santa Sofia. Cena e pernottamento presso la foresteria Capaccio. Ore 21.00: spettacolo di musica medievale con letture dantesche presso la Chiesa del Crocifisso in Santa Sofia.

Domenica 23: Ore 9.00: partenza, arrivo a Castrocaro Terme; visita al Castello o relax facoltativo nella piscina termale** del Centro Benessere delle Terme. Ore 13: fine servizi. (alle 14,30 è previsto il trasferimento con pullman alla stazione FFSS di Forlì)

* Per chi non intende percorrere il Crinale a piedi, è previsto il trasferimento all’Eremo in pullman

** L’eventuale ingresso alla piscina termale delle Terme di Castrocaro non è compreso nel prezzo.

La quota per persona 250 €. in camera doppia comprende:
Supplemento camera singola: €. 30,00 (secondo disponibilità)
- 2 notti presso la foresteria Capaccio di Santa Sofia con servizio di prima colazione e cena
- 2 cestini pranzo per trekking
- 2 concerti
- trasporto con bus al seguito per i 3 giorni
- guida ambientale locale
- accompagnatore Terre di Dante Tours
- assicurazione e assistenza medico

Info e prenotazion: +39 320 460 3033 – info@terredidante.itwww.terredidante.it / sezione: EVENTI
Organizzazione Tecnica: Terredidante Tours by Odissea Viaggi

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento