lunedì 3 settembre 2018

Finanziamenti alle piccole e medie imprese

Riceviamo da Confartigianato e pubblichiamo


Le imprese manifatturiere sono sempre più digitali ed interconnesse. Siamo di fronte a quella che viene definita la quarta rivoluzione industriale.

In Italia, nella legge di Bilancio 2017 è stato inserito il piano Industria 4.0, definito successivamente Impresa 4.0. Il Piano ha come finalità quello di promuovere investimenti per l’innovazione all’interno delle piccole e medie imprese italiane, cercando di creare una vera e propria cultura dell’innovazione.

La Camera di Commercio di Ravenna, per tentare di favorire le PMI a cogliere le opportunità che possono offrire le nuove tecnologie nella ricerca di nuovi clienti, nel rendere più efficiente il processo produttivo e la sua gestione, ha pubblicato un bando che ha l’obbiettivo di finanziare, tramite l’utilizzo di contributi a fondo perduto (voucher), due tipi di misure:
• Misura A: I progetti, condivisi da un minimo di 3 imprese, che abbiano come scopo quello di introdurre una delle tecnologie previste dal piano Industria 4.0. Sono ammissibili esclusivamente le spese per i servizi di consulenza, o di formazione specialistica complementare alla consulenza.


• Misura B. le domande di contributo per i servizi di formazione e consulenza per verificare la propria maturità digitale ed identificare i propri bisogni di innovazione oppure ottenere una consulenza specialistica relativa all’impiego nella propria realtà produttiva.

Le risorse complessivamente stanziate ammontano ad € 220.000 e sono suddivise nel modo seguente:
• Misura A: € 100.000
• Misura B: € 120.000
I voucher avranno un importo massimo di € 10.000 per la misura A e di € 6.000 per la misura B. Tali importi sono limitati 70% dell’importo complessivo delle spese ammesse ed effettivamente sostenute per la misura A e al 50% per la misura B.
Ogni impresa può presentare una sola richiesta di contributo alternativa tra la misura A e B.

A pena di esclusione, le richieste di voucher devono essere presentate dalle ore 8.00 del 03 settembre 2018 alle ore 21.00 del 15 novembre 2018.
Le spese ammesse devono essere sostenute a partire dal 1 marzo 2018.

Per tutte le aziende interessate ad effettuare degli investimenti che rientrano nel piano di digitalizzazione della propria impresa o che hanno già effettuato investimenti, si tratta di una importante opportunità per ricevere una consulenza specializzata atta a fare rientrare l’investimento all’interno del piano Industria 4.0, con tutti i benefici economici e fiscali che ne derivano.

Per ulteriori informazioni ed approfondimenti, potete contattare gli Uffici di Confartigianato di Lugo: Sabrina Conti - Tel. 0545.280629 - sabrina.conti@confartigianato.ra.it

Confartigianato Servizi  V.le Berlinguer, 8 Ravenna 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento