martedì 2 ottobre 2018

Indonesia, tsunami dopo il terremoto

Per una goccia nell'oceano del disastro? 
di Arrigo Antonellini


Sono oltre 1.200 i cadaveri trovati dopo il terremoto e il conseguente tsunami che hanno colpito l'isola indonesiana di Sulawesi.



Lo ha riferito una delle principali ong indonesiane. "In totale sono stati trovati 1.203 copri, ma alcuni non sono ancora stati identificati o recuperati", ha detto Insan Nurrohman, vice presidente di Aksi Cepat Tanggap.

Nelle prime pagine dei media, c è invece tutt'altro, abbiamo altro cui pensare noi, alla manovra economica del Governo che sposterà di qualche euro la disponibilità del nostro portafoglio.

Che poi ci dicano come mandare una goccia nell'oceano del dramma non se ne parla proprio, si fa solo per quando sono in difficoltà persone della razza italica!

Arrigo Antonellini 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento