martedì 30 ottobre 2018

Premiati a cervia gli studenti della scuola Giovanni Pascoli di Sant'Agata

Il Risorgimento italiano nella memoria

 
Accolti dalla bellissima cornice del teatro comunale di Cervia, un gruppo di ragazzi della classe 3A (anno scolastico 2017-2018) della scuola secondaria di primo grado "Giovanni Pascoli" di Sant’Agata ha partecipato alla cerimonia di premiazione della prima edizione del concorso nazionale “Il Risorgimento italiano nella memoria”.
Gli ex alunni santagatesi, ormai alle scuole superiori, hanno vinto per la sezione lavori scolastici con le loro “Interviste immaginarie a Giuseppe Compagnoni e Goffredo Mameli”. Ad accompagnare gli studenti vi erano la professoressa Anna Antonellini e il sindaco di Sant’Agata sul Santerno Enea Emiliani.

A ogni ragazzo è stato consegnato un attestato di partecipazione e copia della pubblicazione dei lavori vincitori delle varie sezioni del concorso; alla docente è stata consegnata una medaglia d’argento a ricordo dell’evento.

“Ancora una volta viene assegnato un riconoscimento agli studenti del nostro territorio - ha sottolineato Anna Antonellini -, a dimostrazione dell’importanza che la scuola ricopre nella crescita dei nostri ragazzi e nella trasmissione di ideali di unità e solidarietà, in un’ottica italiana ed europea. Nella speranza che i semi gettati oggi, in futuro portino buoni frutti”.

“Ricevere questo premio nazionale è motivo di grande soddisfazione per i nostri ragazzi - ha aggiunto il sindaco Enea Emiliani -, per la nostra scuola e per tutto il paese di Sant’Agata. Il Risorgimento italiano è portatore di valori del tutto attuali: l'unità contro le divisioni e lo spirito di servizio dei singoli a tutela dell'interesse collettivo. Ringrazio la scuola e i nostri ragazzi per questo prestigioso risultato, che deve rafforzare l'impegno a infondere valori positivi e alti ideali nelle nuove generazioni che saranno protagoniste del nostro futuro”.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento