lunedì 22 ottobre 2018

Quella di Ranalli è una lista civica?

Non ha mai citato il PD


Ranalli è giovane ma sono già tantissimi anni che "frequenta" il Partito.

Al momento della sua presentazione per la richiesta di un secondo mandato, il partito nelle sue parole, non c'è stato più.

Una strategia politica concordata con Comunicazione Consenso la quotata srl cui si è rivolto per la sua campagna elettorale, del resto già preannunciata quando in fb, annunciando il suo passo indietro, poi cancellato, non era stato tenero con il suo partito, anche a livello locale? 

Del resto che il Pd stia purtroppo affondando, è stranoto, anche nei sondaggi....

E anche una campagna elettorale, quella di Ranalli, non dell'uomo solo al comando, come le sconfitte di Renzi hanno insegnato.

E' però mancato il primo passo per essere TUTTI, NON IO, quello di chiedere a tutti, se ricandidarsi, con le Primarie.

A tutti sì, perchè per vincere di voti ne servono diecimila non duecento....

Alle prossime comunali, privati ancora una volta del potere di scegliere il proprio candidato, rimane ora per gli elettori del PD che vorranno mandare un forte no politico a Salvini, il dato del giudizio sui cinque anni di governo del Sindaco Ranalli.

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento