giovedì 3 gennaio 2019

Il mail di testa

Il medico risponde
il dott.Virgilio Ricci

Mi è stato chiesto di rispondere sulle tematiche relative al mal di testa. Ho avuto qualche perplessità perchè nella relativa semplicità della sintomatologia, si nascondono delle insidie che possono essere mal interpretate o, addirittura, confondere chi legge . Cercherò di essere il più semplice possibile, invitando il Lettore a richiedere chiarimenti nei punti che, mi auguro di no, possano non essere chiari.


Con la definizione" mal di testa "(cefalea nel termine medico) si intendono tutti i dolori che partono dalla base del collo e possono coinvolgere tutto il distretto cranico. 

La cefalea è una delle patologie più diffuse e invalidanti . Per i sintomi eclatanti che possono caratterizzarla , facilmente spaventa chi ne soffre che , sovente senza neanche consultare il proprio Medico di famiglia , vuole iniziare un percorso , diciamo , auto diagnostico . In realtà la diagnosi di cefalea è relativamente semplice , anche se i sintomi nella fase di esordio , possono essere espressione di svariate patologie. 

Si comprende quindi come sia estremamente importante informare il proprio Medico .Una visita accurata rassicurerà la persona sofferente. Nel dubbio si richiederà una visita da un medico esperto di cefalea e nei casi più complessi , al Centro di riferimento provinciale per il mal di testa. 

Si tenga comunque presente che nella stragrande maggioranza dei casi la cefalea è di tipo benigno, cioè non ha una causa organica riconoscibile e il quadro doloroso che la caratterizza non ha un substrato organico che lo sostiene . In altre parole è un dolore gratuito. Si parla quindi di Cefalea Primaria - Dalla corretta interpretazione dei sintomi si porrà la diagnosi , diagnosi che è , rpeto e sottolineo , quasi sempre clinica.

Ma come si manifestano le diverse forme di cefalea ? Per un corretto inquadramento occorre una classificazione . A mio avviso una molto chiara è la seguente :

1) Cefalea tensiva

2)Emicrania

3)Cefalea a grappolo

Virgilio Ricci

(continua)

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento