martedì 22 gennaio 2019

Quarantenni offendono un ragazzino di 13

Chi ha un ruolo reagisca
di Arrigo Antonellini

Una partita di campionato di basket di ragazzini di 13 anni, li arbitrava un pari età com'è giusto che sia.

I genitori in tribuna l'hanno pesantemente offeso. 
L'allenatore ha ritirato i suoi ragazzi dalla gara.

Partita per persa 20 a 0 come prevede il regolamento per chi se ne va.
Eh no! La partita va ripetuta.

La squadra dei quattro imbecilli ora giochi solo a porte chiuse vietando l'ingresso ai deficienti.

Stiamo parlando di sport per ragazzini, uno dei pochi strumenti per farli crescere bene.

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento