sabato 30 marzo 2019

Conte apre allo ius soli!

Sia immediato, forte, il sostegno e l'incoraggiamento della sinistra
di Arrigo Antonellini


Era tempo, finalmente che i Cinque Stelle mostrassero gli attributi a Salvini, se l hanno ancora, se non vogliono continuare a farsi massacrare.


Che la tensione nel governo sia ai massimi termini lo dimostrano appuntano le ultime parole di Giuseppe Conte, che riapre sullo ius soli dopo che il dibattito è ripreso in seguito al caso di San Donato Milanese e al salvataggio dovuto alla tempestività di Ramy, il ragazzino egiziano. 


"Non è nel contratto di governo, ma auspico che si avvii nel Paese, nelle sedi opportune, una riflessione serena" sullo ius soli. 

Parole che la Lega di Matteo Salvini, per certo, rifiuterà in toto: da sempre il Carroccio è contrario alla legge. 

La presa di posizione del premier, insomma, potrebbe aprire una nuova crepa nel governo: da giorni, le mosse di Conte, sembrano sempre più apertamente "grilline", quasi come se tentasse di arginare lo strapotere di Salvini. 

Conte ha aggiunto che "si può valutare la nascita sul territorio italiano che sia però collegata ad un percorso di integrazione serio", che preveda "la conoscenza della nostra cultura" e la condivisione di "valori comuni".

Si alzi forte, subito, la voce della sinistra adesso, in modo che Salvini si incazzi ancora di più!

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento