venerdì 8 marzo 2019

La ferrovia Massa-Budrio

La Tav....
di Arrigo Antonellini



L'idea del ripristino di questa linea ferroviaria non è certo nuova, era nel PTCP della Provincia di Ravenna, il Piano Territoriale di Coordinamento, Provinciale.

Finalmente il precedente studio di fattibilità è stato ripreso in mano.

Solo il 5 per cento non si può utilizzare.

Il ripristino della linea potrebbe portare ad uno sppostamento di utenza dal mezzo privato a quello pubblico stimato in circa 20mila chilometri al giorno!
Con una spesa prevista in 196 milioni i euro.

Quali sono i risparmi del trasferimento di movimentazione dalla strada al ferro?

Tutti: inquinamento, riduzione dei costi per l'importazione di petrolio, sicurezza per le persone, costi della riparazione delle auto per gli incidenti stradali, per la manutenzione delle strade, delle spese sanitarie....

Quanti sono i vantaggi che porta il ferro? Che porterà, porterebbe la TAV?

Arrigo Antonellini  
  

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento