venerdì 15 marzo 2019

Oggi venerdì 15 marzo

16 anni

Sono 140 gli appuntamenti in Italia, migliaia nel mondo. 

I giovani, e non solo,  seguono l'esempio di Greta, ragazzina svedese di 16 anni e spendono questa giornata pensando al futuro.

Che tempi strani, "diversi", stiamo vivendo.

Cambia tutto sempre più velocemente, si fatica un casino a starci dietro.

Mai nessuno a 16 anni è entrato nelle pagine di storia, solo i grandi l'hanno fatto,  Greta lo sta facendo perchè in tutto il mondo oggi si attiveranno.

Giornata storica, duemila manifestazioni nel mondo, il record da noi, in Italia.

La chiave di lettura di questo fenomeno?

Secondo me però è una chiave antica, sempre esistita, quella di credere in un grande obiettivo, un ideale che dia uno scopo una motivazione al vivere.

Spesso è stato ed è anche in Politica, quella con la P maiuscola, l'evangelico servizio al prossimo lo è un grande obiettivo, ideale.

Nel mio personale "antico" mi sovviene il Sessantotto dei miei 19 anni, ovviamente non quello degenerato.

Sono ottimista, proprio per l'età della guida, quella di Greta, non penso si arriverà a degenerazioni.

Le degenerazioni, purtroppo, tremendo, l'hanno appena subita in Nuova Zelanda!!

Ascoltiamola, seguiamola e soprattutto lo facciano i decisori, "obblighiamoli" a farlo, con gli strumenti non violenti che abbiamo, agitandoci, manifestando, anche votando certo, attenti comunque alle strumentalizzazioni, sempre dietro l'angolo.

Se la sinistra c'è, il nuovo Pd, batta un colpo, gli stimoli vanno colti al volo, con grande coraggio, quella del nuovo, delle novità appunto.

Arrigo  Antonellini 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento