giovedì 4 aprile 2019

Basta

Insopportabile il razzismo negli stadi
di Arrigo Antonellini

Il calcio, lo sport più amato, è anche cultura.

Per il numero degli italiani che lo amano, che comunque ne sono interessati, è espressione della cultura nazionale, del modo di pensare, del chi siamo.

E' componente rilevante della formazione dei nostri giovani, per i tanti presenti allo stadio, i tantissimi che lo seguono il calcio attraverso i media.

I "buhh" ai giocatori di colore? Vanno sradicati, cancellati, repressi.

La proposta c'è, l'ha fatta Allegri, la condividono in tanti perchè è operativa.

Gli strumenti tecnici per individuare i cento, i mille, incivili colpevoli di questo reato ci sono.

Da punire, fuori dagli stadi per sempre, non vogliamo che i nostri ragazzi li sentano delinquere.

Le società non lo fanno, come sottolinea Allegri....per non perdere cento biglietti, per non perdere i più "cattivi", gli ultras di primo piano? 
L'abbiamo un Ministro degli Interni, sempre presente ovunque, dicesi persino anche allo stadio.
Cosa aspetta a far condannare chi manca di rispetto a chi non è di origine della razza italica?

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento