giovedì 11 aprile 2019

In ricordo del Magistrato e Senatore della Repubblica Piero Casadei Monti

Riceviamo dal Walter Raspa e pubblichiamo

Il Presidente del Tribunale di Ravenna, dr. Roberto Sereni Lucarelli invita all'evento in ricordo di Pier Paolo Casadei Monti - Magistrato e Senatore della Repubblica - che si svolgerà lunedì 15 aprile p.v. alle 11,30 presso l'aula di Corte di Assise del Palazzo di Giustizia di Ravenna.


Sarà presente David Ermini Vice Presidente del Consiglio Superiore della Magistratura.

Walter Raspa inolta l'invito alle persone che  hanno conosciuto il Sen.Piero Casadei Monti quando era Consigliere Provinciale Acli Ravenna, e a tutte le altre persone del mondo ACLI.

I sottoscritti unitamente alla famiglia ed a un gruppo di amici, sottongono all’attenzione della SV.I. la richiesta di intitolare un’aula del locale Tribunale alla memoria del “Giudice Pierpaolo Casadei Monti” per ricordare l’uomo, il magistrato, testimone diintegrità morale, di valori, intelligenza, una personalità importante nel campo istituzionale che ha dato lustro alla nostra collettività.

Pierpaolo Casadei Monti entrò in magistratura nel 1959, ricoprendo il ruolo di Pretore.

Successivamente svolse le funzioni di Sostituto Procuratore della Repubblica, infine come Giudice del Tribunale di Ravenna.

Nel 1976 venne eletto al Consiglio Superiore della Magistratura, sotto la vice presidenza del prof. Vittorio Bachelet, di cui divenne stretto collaboratore. Erano gli anni tragici del terrorismo e l’inizio della tormentata stagione dei processi e della legislazione d’emergenza che seguì gli anni di piombo.

Nel 1986 il Ministro della Giustizia Virginio Rognoni lo nominò “Capo di Gabinetto e componente dell’Ufficio Legislativo”. Furono anni intensi di ricerca, lavoro e studio per la preparazione del nuovo codice di procedura penale. Venne insediata la “Commissione ministeriale redigente” presieduta dal prof. Gian Domenico Pisapia.

Nel 1990 Pierpaolo Casadei Monti ricoprì il ruolo di “Giudice” alla Suprema Corte di Cassazione presso le sezioni unite penali ed alla 6asezione con competenze per i reati contro la pubblica amministrazione.

Nel 1994 venne eletto al Senato della Repubblica e riconfermato nel 1996, dove pochi giorni prima della sua prematura e tragica scomparsa, era stato nominato Capo Gruppo alla 1a Commissione Affari Costituzionali.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento