giovedì 2 maggio 2019

La Schermistica Lughese campionessa italiana di C1

Promossa in serie B



Una vera impresa quella compiuta dalla squadra di spada femminile della Società Schermistica Lughese: sulle pedane allestite nell'autodromo di Adria, infatti, le schermitrici lughesi hanno conquistato la vittoria nel campionato nazionale di serie C1.



Un oro che vale anche la promozione nella serie superiore: Lugo il prossimo anno disputerà così il campionato di B2; si tratta della seconda promozione in due anni, dopo il passaggio dalla C2 alla C1 conquistato nella scorsa stagione.

La formazione che ha ottenuto questo storico risultato era composta da Sara Billi, Isabella Signani, Sofia Billi, Ilaria Battazza ed era guidata dal maestro Fulvio Barcucci.

Le spadiste lughesi hanno prima autorevolmente superato il girone eliminatorio; poi, giunte ai quarti di finale, hanno sconfitto nettamente il Club Scherma Firenze e in semifinale hanno superato le atlete veronesi della Fondazione Marcantonio Bentegodi. 

In finale si sono trovate di fronte la blasonata società San Giusto Scherma di Trieste, che hanno battuto con un perentorio 45 - 35.

Una prova di grande maturità agonistica quella offerta dalla compagine lughese: si tratta peraltro di una formazione con un'età media piuttosto bassa e dunque con ulteriori ampi spazi di crescita; decisamente un punto di forza questo anche in vista della prossima stagione.

Le pedane di Adria hanno poi fornito un buon riscontro alla scherma lughese anche per quanto riguarda la spada maschile: la formazione composta da Simone Greco, Elia Ercolani, Matteo Tellarini e Guido Pirazzini ha ottenuto infatti un soddisfacente settimo posto. Lugo mantiene quindi il diritto a disputare la serie C1, da dove il prossimo anno tenterà anche in campo maschile l'assalto alla serie B. 




Società Schermistica Lughese

Nelle foto: le ragazze lughesi con il maestro Fulvio Barcucci dopo la vittoria.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento