mercoledì 3 luglio 2019

Il gip non convalida l’arresto: Carola Rackete liberata

"Saggia" la nostra Magistratura


Salvini: "Una decisione che va contro la Legge".  

Nella nostra Democrazia, Costituzione, i poteri sono separati, le sentenze vanno rispettate anche dai ministri, accontentati di avere quello politico o vuoi fare un Colpo di Stato?

Non sono un avvocato (ne basta uno in casa) e non vorrei nemmeno scivolare in politica.

Una persona è responsabile di altre persone che stanno soffrendo, convive con loro.

Dipende dal cosa decide lei se devono continuare a soffrire.

Non importa sul come e perchè si è trovata in quella situazione, sul perchè e come si è trovata responsabile di cosa doveva succedere loro, subito, il giorno dopo, ancora per quanto?

Se ha commesso reati del perchè e come è successo che li aveva a bordo non importa per il farli continuare a soffrire, ci penseranno le indagini a chiarirlo, ma sembra non colpevole su questo. visto che il GIP l'ha messa in libertà.

Il tema su cui Salvini voleva fosse messa in carcere era un altro, l'aver tolto a quelle Persone la sofferenza.

Le sue leggi, quelle di Salvini, dicono di no, che Carola ha commesso un reato e va punita per aver tolto sofferenza a delle Persone, ciascuna di loro con un corpo, una testa, come ha Salvini.

Io quando quando una persona mi toglie sofferenza la ringrazio, quando vedo una persona togliere sofferenza ad un'altra persona gli dico bravo, se sono un giornalista scrivo che è una brava persona: una vittoria della Solidarietà di cui abbiamo estremamente bisogno se come Paese vogliamo "tirare a campare". 

Brava due volte, ha rischiato personalmente, è stato per giorni in arresto e poteva andarle peggio se non avessimo una Magistratura "saggia".

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento