mercoledì 24 luglio 2019

La Festa del Pubblico Voto

A Bagnara


Da domani giovedì 25 a Domenica 28 luglio torna a Bagnara la “Festa del Voto”, che unirà al programma sacro, un programma d’intrattenimento, culturale e gastronomico legato alle tradizioni regionali d’Italia, con Popoli Italia, nato dall'esperienza internazionale del Popoli Pop Cult Festival.


Vi aspettiamo alla festa di più lunga tradizione del Comune di Bagnara di Romagna che unisce il programma sacro legato al Voto fatto alla Madonna dei Camangi nel Seicento a un programma culturale e gastronomico che, negli ultimi anni, si è arricchito di Popoli Italia, nato dall'esperienza internazionale del Popoli Pop Cult Festival, inserendo spettacoli e specialità gastronomiche dalle Regioni d'Italia (dal 26 luglio).

Giovedì 25 luglio alle 19.30 è in programma il santo rosario sull’argine del fiume Santerno, mentre alle 20 viene celebrata la Messa. Venerdì 26 luglio alle 20.40 nella Chiesa Arcipretale vengono presentate due tele restaurate alla presenza di Patrizia Camino, mentre alle 21.15 spazio alla musica in piazza Marconi con il concerto della Banda Zazà e la sua musica napoletana. Sabato 27 luglio alle 21.15 ancora musica in piazza Marconi. Per l’occasione si esibirà la Piccola Orchestra Swing con le atmosfere retrò e spiritose della canzone italiana dagli anni ’40 agli anni ’60. Infine, domenica 28 luglio si inizia alle 7.30 con il tradizionale raduno di auto e moto d’epoca a cura del moto club “Caterina Sforza”. Alle 11 verrà celebrata la santa Messa solenne del Pubblico Voto e la festa di concluderà alle 21.15 in piazza Marconi con la simpatia goliardica della Toscana dei Fratelli Cecchi con l’Ensemble Tacito Accordo.

Oltre agli spettacoli centrali in piazza, ogni sera dalle 20 alle 22.30 lo spazio fra la piazza e la Rocca sarà animato dalla musica di strada dell’Orchestrina Vico Vecchio (26-27 luglio) e del Duo Chiari (28 luglio). In Rocca da venerdì a domenica sarà possibile visitare una mostra fotografica dedicata al grande musicista Pietro Mascagni, cui Bagnara ha dedicato un museo da oltre quarant’anni. Nella sala Consiliare della Rocca sforzesca è infatti allestita la mostra “Piero Mascagni: la vita, la musica, le foto”, visitabile tutte le sere dalle 20 alle 23 (domenica anche dalle 10 alle 12.30). Ad accompagnare la manifestazione ci saranno anche gli stand con specialità gastronomiche regionali, dalla Romagna alla Toscana, dalla Campania alla Puglia e all’Abruzzo, con apertura a partire dalle 19 di venerdì, sabato e domenica.

La Festa del pubblico voto torna ogni anno per ringraziare la “Madonna dei Camangi” per averla preservata dalla peste del 1630-1631, che colpì invece i territori vicini. Si narra che i bagnaresi del tempo invocarono l’aiuto della Madonna detta “dei Camangi”, un’immagine della Madonna in terracotta del Quattrocento, ritrovata sul greto del fiume Santerno da Ser Antonio Camangi, il quale la fece porre nell’altare privato della sua famiglia.

L’iniziativa è organizzata da Comune di Bagnara di Romagna, Pro loco di Bagnara e parrocchia dei santi Giovanni Battista e Andrea Apostolo, con il contributo della Regione Emilia-Romagna. 


Per ulteriori informazioni contattare il numero 0545 905503 o visitare il sito www.comune.bagnaradiromagna.ra.it.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento