sabato 6 luglio 2019

La polizia denuncia un giovane lughese

Per il reato di porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere 

La Polizia di Stato ha denunciato G.E., 21enne lughese.
Un equipaggio della Volante del Commissariato di Lugo ha proceduto all’identificazione e controllo di due ragazzi nei pressi del parco Del Tondo.

G.E. richiamava l’attenzione degli agenti poiché, all’atto del controllo, palesava un ingiustificato nervosismo tale da fare insospettire i due poliziotti che gli chiedevano di mostrare loro ciò che aveva nelle tasche.

A questo punto G.E. cercava di passare un oggetto, prelevandolo dalla tasca sinistra dei pantaloni, alla persona in sua compagnia.

Tale gesto non sfuggiva ad uno dei poliziotti che toglieva l’oggetto dalle mani di G.E. prima che questi lo passasse all’amico.

L’oggetto prelevato altro non era che una vite di acciaio lunga 10 cm., con la parte finale rivestita di carta gommata così da poter essere impugnata come un’arma.

G.E. è stato quindi condotto negli uffici del Commissariato di P.S. di Lugo dove i poliziotti lo hanno denunciato a piede libero alla procura della Repubblica di Ravenna per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento