martedì 20 agosto 2019

La poesia del martedì

O luna

O luna...

rossa d'agosto, finchè tu viaggi
sul cielo

conosciuto
ammiri ascoltando e dall'istante
cogli

sussurri,
e seriche mani porgi agli amanti
nella tresca

mormorata sulla rena.

O luna...
calda di baci, tenera alcova di sogni
mentre

all'infinito mare 
porgi la strada di lucciole
danzanti,

eterno
movimento
nei silenzi prolungati,

s'apre
la spiaggia in brulicanti stelle, e l'onda
dell'amore

si tramuta in luce

Vittorio Tampieri
Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento