giovedì 8 agosto 2019

La Romagna estense ricorda i caduti sul lavoro

In occasione dell’anniversario della tragedia di Marcinelle negli uffici pubblici si osserverà un minuto di silenzio

I sindaci dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, in occasione dell’anniversario della tragedia di Marcinelle, ricordano tutti i caduti sul lavoro e aderiscono alla Giornata nazionale del sacrificio del lavoro italiano nel mondo, istituita per l’8 agosto, giorno in cui avvenne la strage nella miniera belga.
Oggi, alle 10 negli uffici pubblici si osserva un minuto di silenzio e le bandiere saranno a mezz’asta.

“L’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ribadisce la necessità di favorire la sicurezza sui posti di lavoro – dichiarano i sindaci dell’Ucbr -. Per questo siamo impegnati con azioni concrete nell’affermare i diritti di ogni lavoratore alla sicurezza. Ricordiamo che ancora tante, troppe persone perdono la vita in ogni parte del mondo sul posto di lavoro e questo è inaccettabile. Per onorare ogni caduto sul lavoro e fare in modo che questo non accada mai più, nel Patto strategico per lo sviluppo economico e sociale, sottoscritto lo scorso anno anche con i rappresentanti del Tavolo dell’imprenditoria e le organizzazioni sindacali, abbiamo voluto instaurare un dialogo concreto e continuo con le associazioni di categoria e le parti sociali”.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento