sabato 3 agosto 2019

Meglio di niente, ma niente di meglio?

Il punto Hera di Conselice
di Tiziano Bordoni

La nostra interrogazione in merito alla chiusura del punto Hera nel Comune di Conselice, ha sortito un primo effetto.


Sono stati resi noti in Consiglio Comunale i numeri degli utenti che si sono rivolti allo sportello, il fatto che Hera avesse già in programma di interrompere la convenzione con Il Comune (che riceveva un compenso per la gestione di questo sportello tramite proprio personale, compenso che ora cesserà di essere erogato) che l’Amministrazione uscente ne era a conoscenza e che Hera aprirà uno sportello con proprio personale nel Comune di Massa Lombarda.

In conclusione di seduta il Sindaco ha proposto ai Capigruppo di sottoscrivere una lettera con cui si chiede ad Hera di aprire uno sportello di consulenza all’interno dei prossimi rinnovati spazi municipali.

Non abbiamo voluto sottrarci alla possibilità di utilizzare ogni strumento seppur minimo e tardivo per recuperare spazi e servizi sul territorio, ma siamo profondamente insoddisfatti.
L’appoggio alle forze politiche andava chiesto prima della chiusura dello sportello, non a posteriori! Andavano evidenziate le eventuali problematiche che erano a conoscenza della Amministrazione e le azioni che avrebbero potuto renderlo più funzionale. In particolare, in una fase in cui ci sono stati annunciati cambiamenti impattanti nella raccolta dei rifiuti, avere un punto di consulenza di prossimità avrebbe consentito di ampliare l’offerta ai residenti nel nostro Comune. 

Ci riserviamo quindi il diritto di azioni di diretta informazione, mobilitazione e sostegno ai nostri cittadini, in particolare per quelle fasce che sono in difficoltà logistica a raggiungere gli sportelli Hera ora più lontani. Per ottenere il ritiro di questa errata decisione.
A nostro giudizio una società come Hera (in cui permane una elevata componente pubblica) che presenta elevati livelli di utili e a cui non mancano sedi dove svolge attività commerciali che svolge per profitto può ben permettersi la permanenza sul nostro territorio dello sportello richiesto, senza ulteriori oneri per il cittadino.

Tiziano Bordoni
Capogruppo Rifondazione- Partito Comunista Italiano- Per la Sinistra
Comune di Conselice

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento