giovedì 1 agosto 2019

Nelle scuole si mangia tutti la stessa cosa

Senza differenze
di Arrigo Antonellini



La cosa fa discutere, com'è giusto che sia quando si parla dei bimbi, dei proprio figli.

Che io sia favorevole a questa decisione non interessa a nessuno, tanti i favorevoli e tanti contrari a questa decisione che impone che tra i bambini non ci siano differenze, che ciò che mangiano sia controllato, magari a Km Zero e non acquistato all'Iper più o meno italiano.

Certo che a chi ha problema a far fronte al costo debba provvedere il pubblico, dobbiamo provvedere tutti noi.

C'è un dato da rilevare che nel dibattito non viene messo in rilievo, ancora una volta i giudici si contraddicono tra loro, prima dicono sì, è giusto e legittimo consentirlo nella libertà di tutti, poi dicono no in nome dell'interesse collettivo.

Arrigo Antonellini 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento