sabato 7 settembre 2019

La Sagra delle Erbe Palustri

Il grande mercatino del riuso La Soffitta in piazza e le vecchie botteghe artigiane

Entra nel vivo sabato 7 settembre a Villanova di Bagnacavallo la trentacinquesima edizione della Sagra delle Erbe Palustri.


Dalle 14 le vie e le piazze ospiteranno le bancarelle del grande mercatino del riuso La Soffitta in piazza e le vecchie botteghe artigiane; ci saranno poi dimostrazioni pratiche di intreccio con gli artigiani villanovesi del “Cantiere Aperto” e i vari intrecciatori ospiti provenienti da altre regioni italiane e dall’estero.

Alle 16 si correrà la Podistica delle Erbe Palustri, organizzata dal Gruppo sportivo Lamone di Russi. Durante il pomeriggio si potranno poi visitare le mostre e gli allestimenti proposti per l’occasione.

In serata, l’appuntamento sarà presso l’Etnoparco Villanova delle Capanne. Alle 21 l’associazione culturale Civiltà delle Erbe Palustri, che organizza la manifestazione assieme al Comune, sarà insignita del Premio Internazionale Enogà, alla presenza del sindaco Eleonora Proni. La serata proseguirà con racconti e musica nello spettacolo Pensieri nostrani, trebbo in compagnia di Cristiano Cavina e Vittorio Bonetti.

Sarà possibile assaggiare la cucina delle azdóre presso la Locanda dell’allegra mutanda, all’interno dell’Ecomuseo, e non mancheranno le varie specialità offerte dai numerosi ristori del paese.

Durante la manifestazione, che proseguirà fino a lunedì 9 settembre, l’ingresso alle mostre, all’Ecomuseo e agli spettacoli è a offerta libera. In caso di maltempo gli spettacoli si terranno all’interno dell’Ecomuseo.

L’Ecomuseo e l’Etnoparco sono in via Ungaretti 1.

Il programma completo è disponibile sul sito: www.erbepalustri.it.

Informazioni:   0545 47122    

erbepalustri.associazione@gmail.com
Facebook “Erbe Palustri Associazione Culturale”

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento