lunedì 9 settembre 2019

Rilevatore di infrazioni semaforiche

Oltre cento sanzioni per il passaggio con il rosso


Una media di circa tre infrazioni al giorno, sia da parte di automobilisti che di conduttori di mezzi pesanti.
Sono questi i primi dati sull’attività del rilevatore di infrazioni semaforiche che è stato installato all’inizio di agosto dalla Polizia Locale della Bassa Romagna presso l’incrocio tra la San Vitale e le vie Boncellino e Di Vittorio, a Bagnacavallo.

L’intervento è stato voluto dall’amministrazione comunale nell’ambito delle azioni per la sicurezza stradale. I dati dimostrano infatti che l’installazione di tali dispositivi ha come conseguenza una sensibile diminuzione del numero di infrazioni sia relative al passaggio con il rosso che alla velocità.

«Il rilevatore di infrazioni semaforiche – spiega il sindaco Eleonora Proni – rientra nelle misure che stiamo adottando, assieme alla Provincia e alla Polizia Locale, per garantire la sicurezza della viabilità nel tratto urbano delle vie San Vitale e Naviglio, ridurre il traffico ed eliminare le situazioni di criticità attualmente in essere. Tra queste ci sono anche la presenza di pattuglie della Polizia Locale nei pressi del passaggio a livello nei momenti di maggiore traffico, per monitorare in particolare i mezzi pesanti, e l’analisi dei flussi di traffico attraverso i varchi bidirezionali installati lungo le vie San Vitale e Naviglio.

È inoltre in fase di elaborazione con la Provincia un progetto per la realizzazione di un semaforo pedonale a chiamata nei pressi del passaggio pedonale lungo la San Vitale, in prossimità della stazione ferroviaria di Bagnacavallo.»

Il rilevatore, grazie a una tecnologia particolarmente evoluta, riprende la panoramica dell’intersezione consentendo di individuare in ogni sua fase le infrazioni del passaggio irregolare dei veicoli all’intersezione semaforica. Funziona senza l’ausilio di flash ed è in grado di rilevare tutti i veicoli in transito.

Nel mese di agosto l’incrocio sorvegliato dall’occhio elettronico non è stato teatro di alcun incidente stradale ma la Polizia Locale raccomanda a tutti prudenza in fase di attraversamento, viste le infrazioni che ancora vengono rilevate.

La Comandante della Polizia Locale della Bassa Romagna, Paola Neri, nel rimarcare «che tutti gli utenti della strada devono comportarsi in modo da non costituire pericolo o intralcio alla circolazione affinché sia salvaguardata la sicurezza stradale» ricorda che «oltre alla sanzione amministrativa da 163 euro, il passaggio col rosso comporta la decurtazione di sei punti sulla patente e, in caso di recidiva nel biennio, la sospensione della patente da uno a tre mesi».


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento