Ogni sorriso è il sorriso di Dario

Caterina ringrazia chi le ha permesso di vivere il mare

di Lucia Baldini 


Tanti volontari, una spiaggia, a Punta Marina, una struttura balneare attrezzata e assistita, per un’estate in cui tutti, ma proprio tutti, possano fare il bagno e prendere il sole, indipendentemente dai propri limiti fisici. Fra loro, ecco una nostra concittadina, giovanissima studentessa di prima superiore, Caterina Barbieri.


L’estate 2018 l’attività ha avuto la durata di un mese, quest’anno di due, luglio e agosto, e da poco la bella notizia: non è più necessario smontare e rimontare il tutto. 

Tutti al mare, nessuno escluso, la bellissima iniziativa diventa accogliente più a lungo, ma ” non può diventare meglio di così”, ci dice la mamma di Caterina, la dolcissima Giovanna, che intende ringraziare,  anche tramite il Pavaglionelugo, chi si è adoperato e si adopera perchè un momento di vacanza, banale e scontato per molti, ma difficile se non impossibile per alcuni, diventi una splendida realtà. 

L’estate rischia di acuire il senso di solitudine per chi vive situazioni di disagio, sia in prima persona sia come familiare, ma la sconfitta della desolazione e dell’isolamento è a pochi chilometri da Lugo.

Caterina al suo arrivo a Punta Marina è stata accolta dai volontari, compresi alcuni ragazzini dei centri estivi, mentre la mamma si concedeva, finalmente, un caffè lì vicino alla struttura, al Chicco Beach, (“addirittura mi prendevano le borse!”), poi una bella camminata in acqua per tonificare il corpo, messo alla prova dalla sindrome di Dravet, per ammirare l’acqua con i suoi pesciolini, i suoi granchietti, qualche medusa innocua, una carezza a Yuma e Elsa, due meravigliose cagnolone da salvataggio, sotto l’occhio attento delle loro istruttrici. 

Un po’ di sole, una sosta sotto l’ombrellone o sotto un gazebo diviso con colonne e protetto da tende bianche. Una doccia calda, un costume asciutto, tanti sorrisi, tante coccole, e, a volte, la continuazione di qualche canzone che ha animato il bagno in mare.

Il percorso sulla sabbia per chi ha problemi di deambulazione, o è affetto da SLA, è effettuato con strumenti speciali, lettini retati che vengono dall’Inghilterra. Ogni dettaglio è curato al meglio; ad esempio un volontario protegge con un ombrello il disabile durante gli spostamenti se il sole è troppo forte. Nente è lasciato al caso. I volontari sono medici, o comunque persone formate a dare un’assistenza qualificata e attenta ad ogni momento della giornata.

L’idea è partita circa sei anni fa da una signora di Faenza, il cui marito, Dario, fu colpito dalla SLA; lei non si perse d’animo e volle garantirgli un incontro col mare in Puglia. Lì i gestori dello stabilimento balneare le hanno fornito preziose indicazioni e lei non si è arresa. Debora Alvisi, questo è il suo nome, ha fondato Insieme a te, e nel suo sito spiega sia gli ostacoli sia i traguardi raggiunti, ed è a lei che anche noi del giornale rivolgiamo un grato pensiero.

Ogni sorriso di queste persone è un sorriso di Dario, ama ripetere, e Giovanna aggiunge, riportando queste parole, che quando è al mare è come se la disabilità di Caterina scomparisse, “non sento la disabilità, non devo evitare certi sguardi, non sento il problema, è la salvezza in estate”.

Due giorni prima della scomparsa del marito, nel dicembre 2017, Debora ha ricevuto il permesso di avviare i lavori, che saranno ulteriormente perfezionati con fognature, pavimentazioni e altre migliorie.

Scacco matto alla solitudine di chi ha dei problemi, una bella squadra si è coalizzata contro la solitudine, la Regione, il Comune di Ravenna, la Diocesi di Faenza Modigliana, la BCC, Gemos, Avis, Aisia, A Mani Libere, la Pubblica Assistenza Città di Faenza, la fondazione Romagna solidale, Caterweb, Adjutor, FabiOnlus, Borgo Durbecco, CMCF, Com.I.L, Bulzaga, Violani associati, Clai,Tipografia faentina, Organizzare Italia, Arance di Natale, Visol, D’Cuore, Winter Bikers, U.S. Basiago,Faenza FJ, Anspi Fognano, Giorgio e magiche fruste, Associazione culturale il Pavone d’oro, Triathlon, Team Polizia, Francesca Gaudenzi, Ghetti Ravenna, BNL, Club Leone Rampante, CdG Carchidio Strocchi, Pezzi e Minoccheri, Voices of Joy, In chiave Cristiana (vi dice qualcosa, vero?), Raffaella di Vaio, Riunione cattolica Torricelli, Italsedie, sagra di Pieve Corleto, Selva tessitura, Hera lab, La tua mano per la pace, ConfCooperative Ravenna Rimini, Edil3.

E inoltre Ciocche
Parrucchieri & Nail Corner, LeGarageparrucchieri, Mary by
Visionhair, Orient Express Wagon del Coiffeur, Revolution Roberta, Ribò
Professional Ravenna, Ricciolidorostyle Laila Beltrandi, Shatà
Parrucchieri, Silvanaè, Silvia Acconciature, S.R. Sabrina Ravaioli,
Stefano Parrucchieri, Visionhair Faenza. E tanti tanti donatori anonimi. Tutti meritano il sorriso di Caterina, un bellissimo grazie. Da lassù, anche Dario sorride, immerso nel sole e nel mare di un estate senza fine e senza limiti.

La maglietta
E l’estate diventa meravigliosa

Lucia Baldini

Ultime Notizie

Rubriche