La sagra del vino tipico romagnolo

A Cotignola


Giunge quest’anno alla 57esima edizione la Sagra del vino tipico romagnolo, la festa cotignolese d’autunno che celebra la vendemmia. La manifestazione è in programma sino a Domenica 6 ottobre.


Oggi venerdì 4 ottobre ci scateniamo in pista con i Qluedo, mentre sabato 5 ottobre l’appuntamento, alle 21, è con la musica dal vivo dell’orchestra I Big Band. Il pomeriggio, alle 16, la gimkana per bambini e ragazzi, in collaborazione con la Società ciclistica Cotignolese. A seguire, alle 18.30 a Palazzo Sforza, presentazione del libro Il Moro di Carlo Maria Lomartire, mentre alle 19 alla chiesa Collegiata di Santo Stefano c’è il concerto per organo e archi “Paesaggi Sonori”. 

Domenica 6 ottobre la giornata inizia alle 10 con la processione della Madonna del Rosario per le vie del centro e a seguire la Messa. In seguito ci sarà il brunch contadino. Nel pomeriggio, alle 14.30 spazio all’animazione per bambini e alle 15 la Banda del Passatore e i Melardot accompagnano le pigiatrici in piazza. Alle 19 alla chiesa del Pio Suffragio, concerto In Canto di Vino della Corale Alea e infine alle 21 la festa si conclude con la grande orchestra La Storia di Romagna.

A Cotignola nelle giornate di sagra sarà anche possibile visitare alcune mostre. Al chiostro della collegiata Santo Stefano è aperta l’esposizione “Paesaggi Sonori” con le ceramiche di Eleonora Dalmonte e i dipinti di Loris Dirani. A Palazzo Sforza esposizione d’arte “Il muro e la tela” con le opere pittoriche di About Ponny e Alberto Zoli, mentre nel cortile di Palazzo Sforza c’è la mostra di bonsai. La mostra di Giorgio Masotti, Domenico Gentilini e Silvia Tronconi dal titolo “Le immagini, i paesaggi e i fiori” sarà invece protagonista in corso Sforza 27, mentre in via Carducci 7 Marianna Bacchini inaugura la nuova Casastudiolaboratorio di ceramiche.

Lo stand gastronomico “La Cà di Met”, in piazza Mazzini, ogni sera dalle 19 (Domenica anche a mezzogiorno) porterà in tavola primi piatti fatti a mano, carni alla griglia, castrato, piadina e pizza fritta, il tutto accompagnato dal vino che sgorga dalla fontana di Bacco e poi la novità di quest’anno: la porchetta del venerdì.

Tornano i ragazzi di E’ pastròcc che dalle 20 in poi nei pressi di Palazzo Sforza accoglieranno chi avrà voglia di divertirsi e stare insieme bevendo un drink o sorseggiando un po’ di vino nel famoso Gotto di Bacco. Tutte le sere le vie del paese saranno animate dalle bancherelle del mercatino con hobbistica, vintage e prodotti tipici.

La sagra del vino ospita anche quest’anno Degusto con gusto in piazza Vittorio Emanuele. I partecipanti potranno degustare vini delle cantine partner con ticket, tasca e calice a disposizione (riduzioni per soci Ais, Slow food e Pro Loco Cotignola).

Lo street food è a cura della Pro Loco negli stand adiacenti. La Sagra del vino tipico romagnolo è organizzata dalla Pro loco di Cotignola, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale.

Ultime Notizie

Rubriche