La poesia del martedì

Serenità

In un singulto scomposto da paure

la rosa del giorno si dibatte nell’acqua.

S’alza la notte con inni di inchiostro.

La luna sgrana tenerezze argentate

che rodono il tumulto dei miei occhi.

Il vento asciuga un pugno di tempesta.

Vittorio Tampieri

Ultime Notizie

Rubriche