sabato 12 ottobre 2019

"Nel segno della coesione sociale, della cultura e dellla cura del territorio"

“Insieme per Cotignola” commenta l’approvazione delle Linee Programmatiche 2019-2024

Con la recente approvazione delle Linee Programmatiche presentate da Sindaco e Giunta nel corso dell’ultima seduta del Consiglio Comunale di Cotignola, il mandato amministrativo ha preso il via.

Il 78% dei consensi ottenuti nelle urne corrisponde ad un'aspettativa elevata da parte dei cittadini. Un successo che, ora – ha sottolineato il Gruppo Insieme Cotignola nel corso dibattito consigliare - si traduce in una grande responsabilità.

“Un risultato così eccezionale, potrebbe indurre a rilassarsi; quello che invece dobbiamo fare è raccogliere quelle aspettative e restituire un’azione di governo competente, attenta ai bisogni, fedele alle promesse - commenta il Capogruppo Davide Pietrantoni -. Nel corso della seduta del Consiglio abbiamo sottolineato i punti di forza del nostro progetto per Cotignola. Le linee programmatiche che abbiamo approvato sono guidate da valori forti: la centralità della coesione sociale, il valore della cultura e dell’educazione, la cura attenta del patrimonio pubblico e del territorio. 


Negli interventi dei nostri consiglieri sono emersi alcuni dei temi cruciali per il futuro prossimo: i servizi e l’assistenza agli anziani, in un quadro di età media della popolazione crescente (Linda Melandri); una forte sensibilità ambientale e un segno marcatamente “verde” delle azioni sul territorio (Matteo Mingazzini); la gestione dei richiedenti asilo, senza ideologismi, ma continuando a migliorare il sistema di accoglienza diffusa e in piccoli numeri (Sebastiano Riolo); la necessità di continuare ad investire sulla cultura, sulla rete dell’associazionismo e sui servizi educativi, temi su cui Cotignola ha costruito la propria qualità di vita.”

“Registriamo un clima positivo del dibattito consigliare – prosegue Pietrantoni – e un atteggiamento costruttivo del gruppo di minoranza di centrodestra. Anche se alla fine loro hanno votato no, e noi sì, a questa idea di città. Alcuni dei rilevi che hanno sollevato sono senz’altro utili alla valutazione di nuove azioni da intraprendere. Il tema dei centri storici e del sostegno al commercio è un tema che deve meritare tutta l’attenzione possibile, ma che attraversa cambiamenti socio-culturali profondi. 

Un restyling urbano può senz’altro aiutare, ma tante azioni di incentivo, anche di natura economica, sono state e saranno messe in campo. Mi preme solamente rispondere al centrodestra che non è corretto dire che Cotignola è una città poco vitale: l’estate appena conclusa, da Cotygnork alla Sagra del Vino, passano per l’Arena delle Balle di Paglia e le tante altre feste organizzate, sono la testimonianza più evidente di una città attiva e coesa”.

Ulteriori informazioni sono disponibili chiamando il 340 2555174 

(Davide Pietrantoni)

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento