mercoledì 22 gennaio 2020

Agevolare l'accesso dei bambini al San Giuseppe

E le critiche duramente stigmatizzate?


Si è svolto un incontro tra l’Amministrazione comunale di Lugo, i rappresentanti dei genitori dell’Istituto San Giuseppe, la direzione di quest’ultimo e la comandante della Polizia Locale della Bassa Romagna Paola Neri.

L’incontro è stata l’occasione per parlare delle nuove piste ciclabili e di alcune problematiche segnalate.

Dopo la richiesta da parte dei rappresentanti dei genitori in merito a questo argomento, l’Amministrazione comunale ha avviato dei colloqui che hanno portato al raggiungimento di una soluzione comune. 

I rappresentanti e la dirigenza dell’istituto hanno proposto una serie di soluzioni per agevolare l’accesso all’istituto da parte dei genitori dei bambini frequentanti il nido e la scuola dell’infanzia.

Già nell’assemblea pubblica di presentazione del progetto, l’Amministrazione, pur sottolineando la necessità dell’intervento, si è detta pronta a recepire ogni tipo di soluzione concreta per superare le difficoltà emerse. 

Sulla base delle sollecitazioni avvenute nell’assemblea pubbliche, nelle scorse settimane l’Amministrazione aveva infatti prontamente ampliato la larghezza degli stalli di piazza Trisi, rendendo in questo modo più agevole la discesa dai veicoli con i passeggini.

A questa misura si sono aggiunte, nella riunione  la messa a disposizione da parte dell’Amministrazione comunale di appositi tagliandi che verranno consegnati dalla dirigenza dell’istituto ai nuclei familiari che frequentano il nido e la scuola dell’infanzia. 

I tagliandi permetteranno di sostare gratuitamente negli stalli a pagamento di via Emaldi, via Compagnoni e piazza Trisi in tre fasce orarie prestabilite. 

Un’ulteriore soluzione sarà determinata poi dall’opportunità di utilizzare il parcheggio ex Enal (via Emaldi 20) sempre attraverso l’utilizzo del tagliando.

Dopo il dibattito scaturitosi sulla realizzazione della pista ciclabile, l’Amministrazione comunale, i rappresentanti dei genitori e la direzione dell’Istituto San Giuseppe si ritengono soddisfatti di aver trovato una soluzione che garantisca un facile accesso all’istituto. L’Amministrazione sottolinea l’importanza che l’Istituto San Giuseppe riveste in termini educativi nel territorio e si ritiene soddisfatta di aver ricercato una sinergia e una soluzione condivisa. Questo accordo rappresenta la tappa di un percorso, di cui si valuterà l’efficacia per apportare eventuali successivi interventi.


Si inizia solo ora a rendersi conto, a cose fatte, dei tanti problemi. Servivano le proteste, duramente stigmatizzate, non erano più che prevedibili?
Che gli stalli di piazza Cavour fossero inspiegabilmente stretti anche senza passeggini l'avevamo documentato nei giorni scorsi.
Il problema non sono certo i pochi centesimi da pagare, il regalo, ma il trovarlo il posto,
se non il tempo per pagare, più semplice non multare negli orari di ingresso ed uscita.
Quanti sono i posti dell'ex Enal, meno di dieci....

ana


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento