martedì 14 gennaio 2020

Le tre porte, personale di Giona Dapporto

A Bottega Matteotti di Bagnacavallo fino al 2 febbraio


In esposizione ci sono le illustrazioni del giovane artista del Faentino.


Questa è l’originale presentazione della mostra nelle parole dello stesso Dapporto: «C’era una volta, e c’è tuttora, una porta in un mondo infinito. Una porta per un regno in cui tutto è possibile. 


Si narra che ciascuna di queste porte venga realizzata da meticolosi artigiani sparsi in tutto il mondo. Voci di corridoio dicono che questi ultimi si facciano chiamare artisti. Durante il mio cammino mi è capitato di incontrare un giovane garzone che, come suo padre prima di lui, stava cominciando ad apprendere questa magica arte di costruzione. Non vi posso nascondere lo stupore che mi ha rapito quand’egli mi ha mostrato dalla sua bisaccia le porte che stava portando a termine. 

Quello che vedete appeso non è altro che ciò a cui io stesso ho assistito, tre porte che spero possano trasportarvi, come lo hanno fatto con me, a piccole e grandi realtà di mondi lontani e vicini…».

Bottega Matteotti è in via Matteotti 26.

Le tre porte fa parte di Bottega Matteotti: Arte in vetrina, spazio espositivo permanente curato da Andrea Tampieri, artista e insegnante di discipline artistiche di Bagnacavallo. Le mostre sono curate dall’associazione culturale Controsenso in collaborazione con Bottega Matteotti, con il patrocinio del Comune.

Informazioni:   0545 60784
www.bottegamatteotti.it

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento