mercoledì 8 gennaio 2020

L'Epifania all'Ecomuseo di Villanova

Circa 500 persone in piazza della Libertà ad accogliere la Befana 


Promossi da Comune, Consigli di Zona e associazioni del territorio in occasione, gli eventi hanno preso il via sabato 4 gennaio a Bagnacavallo con lo Shopping day in centro città e le animazioni con la magia dei Pasqualotti.



Domenica 5 i festeggiamenti si sono spostati a Traversara, Rossetta e Villa Prati.

Lunedì 6 gennaio poi si è cominciato già dal mattino al Circolo Casablanca di Villanova, mentre nel pomeriggio Bagnacavallo ha ospitato la grande festa della Befana, all’insegna della sostenibilità, in piazza della Libertà a Bagnacavallo. Ci sono stati dapprima i canti dei bambini della scuola d’infanzia diretti dall’associazione musicale Doremi poi alle 15 è arrivata la Befana che ha portato a tutti i bambini la Mucca pratolina, fatta con legno nostrano. 

Alle 16 ci è stato spazio per il teatro dei burattini con Le farsette di Fagiolino e Sandrone e successivamente per la zampogna dei Cisalpipers, Babbo Natale e la Renna sui trampoli, la Fabbrica naturale con giochi di legno e dell’ingegno e il Castello delle scope con il laboratorio delle streghe. Come da tradizione sono stati offerti vin brulé e merende in collaborazione con la Pro Loco.

Hanno organizzato Comune e associazione culturale Civiltà delle Erbe Palustri.

Infine ieri mattina a Villanova la Befana ha incontrato presso l’Ecomuseo delle Erbe Palustri i bambini dell’asilo nido e della scuola materna della frazione ai quali ha donato la Mucca pratolina e proposto giochi sempre all’insegna della tradizione e della sostenibilità.

Tutte le iniziative facevano parte del calendario Bagnacavallo d’inverno.

Informazioni:  0545 280898
www.comune.bagnacavallo.ra.it
cultura@comune.bagnacavallo.ra.it
Fb: Comune Bagnacavallo

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento