giovedì 30 gennaio 2020

Ora il Pd c'è, di nuovo

Un pò di storia dell'altro ieri



Alle politiche il Pd è stato il secondo partito.

Gli stravincitori, i Cinque Stelle, gli proposero un patto per dare un governo al Paese, sia perchè era il secondo partito, sia perchè a tanti di loro Salvini non piaceva molto.

I Pd, per carità, "Mai al mondo con loro", Renzi: "Dopo che mi hanno offeso in tutti i modi, non se se parla nemmeno, nessun confronto".

Porta spalancata a Salvini, quindi, ai barbari.

Pd all'angolo, nessuno parla più di loro, ci si vergogna a dire di essere del Pd in luoghi pubblici.

Alla gallina ingorda, Salvini, però scoppia...."Il potere deve essere tutto mio".

Senza quel regalo il PD sarebbe ancora là, all'angolo.

I Cinque Stelle, Conte, inevitabilmente rinnovano l'invito, ancora mille perplessità, sbagliare una volta è umano, ma due?

Renzi, sì ancora lui, "Sì il governo va fatto"

E Domenica abbiamo vinto!

Oltre alla Lega ora in Italia ci siamo solo noi (e le Sardine!?)

Avessimo detto sì la prima volta? In castigo, all'angolo, da due anni, ci sarebbe Salvini.

Le avrebbe stravinte da lì, tutte le elezioni dopo le politiche, ci avrebbe fatto cag.....addosso Domenica scorsa? 

Ma guardiamo avanti: che a qualcuno non venga in mente di non portare questo governo alla sua scadenza naturale!

E apriamo finalmente porte e finestre del PD spalancate, ora!

Arrigo Antonellini 

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento