lunedì 23 marzo 2020

Garanzie per i medici e gli infermieri di Lugo

Lo chiede la figlia di una infermiera


Ovviamente tutti i giorni la foto dell'Ospedale
E' finito sui giornali locali l'appello di una ragazza che tra l'altro avrebbe detto: "Gli infermieri sono totalmente impreparati, non sono stati istruiti, hanno solo visto qualche video su come comportarsi, non hanno le protezioni e nemmeno la tuta, non hanno nessun tipo di dispositivo "salvavita" ma dei semplici camici e una mascherina che dovrebbe tenere tutto il giorno".

Ma anche il Sindaco Ranalli ha fatto un sollecito per le condizioni di lavoro che molti operatori non ritengono conformi o ideali.

"Salvaguardare il personale medico-infermieristico - ha dichiarato il Sindaco - è fondamentale per preservare il sistema sanitario, l'Azienda deve impegnarsi a farlo e noi amministratori locali ci metteremo tutta la nostra forza perchè ciò avvenga, saremo intransigenti".

"C'è infatti un punto imprescindibile su cui noi amministratori abbiamo insistito con la Regione e l'Ausl, la tutela del personale sanitario, appunto, è necessario che il personale sia in condizione di gestire i pazienti con tutta la sicurezza e la garanzia possibile".


A quella ragazza come a tutti non interessa sapere cosa hanno fatto e fanno gli amministratori, che sono bravi a dirlo anche loro, in che modo effettueranno i controlli, ma il risultato.

ana

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento