domenica 22 marzo 2020

I falli di mano in area

Non va bene così




Con il VAR c'è indubbiamente più "giustizia" nel calcio, meno risultati condizionati da errori arbitrali, ma sul tema dei rigori-non rigori i casini sono aumentati non per colpa del VAR ma per il cambio del regolamento.

E' una regola per lo meno crudele, sadica, quella che se un pallone ti sbatte sul braccio subisci un rigore, un rigore è un quasi gol, e spesso per una cosa difficilmente visibile dall'occhio umano, ma dal VAR sì.

I giocatori hanno un corpo, un corpo le braccia le ha, certo che si gioca con i piedi, non si può segnare con le braccia, non si può salvare la porta con un braccio, non si può impedire con un braccio che il pallone finisca sui piedi dell'avversario che potrebbe segnare; ma tutto il resto no, per un rigore si stare alla famosa, saggia, antica occasione da gol.

Mentre guardi la partita vedi che si fermano tutti e dopo tre minuti l'arbitro assegna un rigore.

Quanto ci vuole per mettere la palla in rete?

In ben novantacinque minuti si arriva mediamente a farlo un paio di volte, anche meno, e con venti giocatori che cercano di farlo.

Giochi meglio dell'avversario, non riesci a segnare perchè appunto non è facile, il campo è grande, la porta è piccola, i portieri sono bravi, succede che il pallone ti colpisce casualmente il braccio in area e perdi la partita! 


Stai dominando la gara, sei arrabbiato perchè non hai ancora segnato, si ferma tutto, l'arbitro chiacchiera con altri arbitri seduti altrove e poi dice rigore, rimani basito e ti trovi sotto, prendi gol!

Non è' cattiveria di chi fa i regolamenti così?


Anche creando casini, incertezze, giuste proteste? E doveva servire a fare chiarezza?

Lasci all'arbitro valutare se era occasione da gol, mentre si è passati invece all'accesso inverso, no, decide tutta la macchina ora, che non ha una testa per valutare; almeno se è un'occasione da gol il rigore ci sta, probabilmente sarebbe stato gol ugualmente e giustizia è fatta.

Diversamente con tutto il potere alla macchina, alla var, il rigore è un regalo, spesso anche a chi gioca peggio ed il risultato è ingiusto! 

E' questo che si voleva "pensionando" gli arbitri e ne paghiamo addirittura sette adesso!

Arrigo Antonellini



PS Ogni riferimento a Juve-Fiorentina di ieri è puramente casuale, l'articolo era stato scritto prima!

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento