venerdì 3 aprile 2020

Cessate il fuoco globale

Il nostro mondo fronteggia un comune nemico: COVID-19


Al virus non interessano nazionalità, gruppi etnici, fazioni o credo religiosi. Attacca tutti, indistintamente.
Intanto, conflitti armati imperversano nel mondo.

E sono i più vulnerabili – donne e bambini, persone con disabilità, marginalizzati, sfollati – a pagarne il prezzo più alto. E ora a rischiare sofferenze e perdite devastanti a causa del COVID-19.

Non dimentichiamo che nei Paesi in guerra i sistemi sanitari hanno collassato.

Il personale sanitario, già ridotto, è stato spesso preso di mira. Rifugiati e sfollati a causa dei conflitti sono doppiamente vulnerabili. La furia del virus rivela la follia della guerra.

È questo il motivo per cui oggi chiedo un immediato cessate il fuoco globale in ogni angolo del mondo.

Segretario Generale ONU,
António Guterres
avaaz@avaaz.org


Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento