mercoledì 22 aprile 2020

Il "sindaco" Adriano Guerrini

Ricordato a 10 anni dalla sua scomparsa


Ricorrono i 10 anni della scomparsa di Adriano Guerrini, sindaco di Lugo dal 1964 al 1976.



A causa dell’emergenza sanitaria non sarà possibile ricordarlo con la consueta cerimonia commemorativa, ma Amministrazione comunale, Associazione gemellaggi e relazioni internazionali “Adriano Guerrini” e Anpi ricordano, anche se a distanza, la sua figura fondamentale per la città di Lugo.

Guerrini fu infatti il vero e proprio ideatore della politica dei gemellaggi fin dagli anni ’60; fu il fondatore e presidente del Comitato Gemellaggi, nonché sindaco firmatario dei patti di gemellaggio con Choisy-le-Roi (1968), Nervesa della Battaglia (1968) e Kulmbach (1974).

“Dieci anni fa ci lasciava un sindaco che aveva capito prima di tanti l’importanza della conoscenza e collaborazione tra popoli – ricorda il sindaco di Lugo Davide Ranalli -. Oggi non possiamo ricordare come avremmo voluto Adriano Guerrini, ma da lui continuiamo a seguire l’esempio per proseguire un’attenta politica su gemellaggi e relazioni internazionali, perché li riteniamo due aspetti rilevanti per tutta la comunità, in particolare per le giovani generazioni”.

Adriano Guerrini nacque a Santa Maria in Fabriago nel 1926; combatté nelle fila dei partigiani durante la Seconda guerra mondiale. Fu anche presidente della Provincia di Ravenna dal 1985 al 1988. È stato anche giornalista e scrittore, attività che lo ha sempre appassionato e che ha svolto fino alla fine della sua vita.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento