martedì 28 aprile 2020

Ogni volta che si parla di scuola si parla di aule muri

Fa incazzare
di Arrigo Antonellini



Ogni volta che gli "esperti", non a caso sempre solo uomini, i politici si parla di muri, spazi chiusi e logicamente di rischi.


Nessuno si è accorto che siamo in maggio, nessuno si ricorda che quando andava a scuola voleva le finestre spalancate e chiedeva ai prof di fare lezione all'aperto, non solo quello di ginnastica e di religione.

Ma nel '48 con le scuole in macerie non si faceva scuola? Dove? Nel Terzo Mondo, in Africa  non si fa scuola, nelle aule?

Il trasporto dei fuori sede.

Gli operai, gli impiegati, non usano i treni, gli autobus, la metro, i bambini, gli studenti puzzano?

Gli animali si portano a fare toelettaura....

Siamo sempre lì, i bambini non votano con i genitori che entrambi vanno a lavorare..

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento