venerdì 3 aprile 2020

Tentata rapina all'ufficio postale di Lavezzola

Il sindaco chiede la riapertura rapida di quello di Conselice

Nell’apprendere con rammarico della tentata rapina ai danni dell’ufficio postale di Lavezzola, che ha causato il ferimento della direttrice e che ha comportato fra l’altro la chiusura dell’ufficio, il sindaco di Conselice Paola Pula  chiede ufficialmente alla direzione territoriale di Poste Italiane di poter riaprire l’ufficio di Conselice, chiuso ormai da diversi giorni a seguito di un’altra azione criminosa ai danni del bancomat.


“In primis, facciamo gli auguri di pronta guarigione alla direttrice, condannando il gesto violento del rapinatore, che speriamo venga al più presto individuato dalle forze dell’ordine.

In secondo luogo, pur capendo la difficoltà delle Poste di lavorare in una fase di emergenza come questa, credo che il ripristino della sede principale a Conselice non sia più rimandabile, se si vuole evitare una situazione di grave difficoltà da parte dei numerosi cittadini che utilizzano abitualmente i servizi postali – anche economici – e che in questa particolare situazione sarebbero ancor più penalizzati”.

Ufficio stampa: Alberto Mazzotti

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento