lunedì 4 maggio 2020

Condannate le scritte contro la Polizia Locale

Riceviamo dall'ANPI e pubblichiamo

L'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia, Sezione di Lugo, condanna il comportamento vile ed arrogante con il quale ignoti hanno esposto striscioni riportanti frasi offensive nei confronti della Polizia Locale che, con grande impegno e carico di lavoro, sta affrontando le problematiche che ogni giorno si presentano causa il Covid 19.


Ciò che soprattutto indigna è il fatto che ci siano ancora persone che non riconoscano e rispettino l'operato di coloro che rischiano giornalmente per la sicurezza di tutti, indipendentemente dall'attività che svolgono.

Scritte e simboli nazifascisti non solo offendono la Polizia Locale ma, in ogni caso e sempre, tutta la cittadinanza e sono dimostrazione di odio da perseguire specie in un Comune che già molti anni fa si dichiarò chiuso al fascismo.

Questi episodi di violenza e vigliaccheria dimostrano che la democrazia, la legalità, la libertà e l’uguaglianza sono oggi ancora in pericolo ed è per questo che vanno prontamente denunciati.

L'A.N.P.I. di Lugo, auspica che i responsabili vengano al più presto individuati ed è vicina e solidale a tutti i componenti della Polizia Locale.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento