mercoledì 13 maggio 2020

Cosa cambierà

Tanti dicono che non sarà più come prima


5 aprile lo dicevo io che queste foto avrebbero fatto storia
Non sono certo tuttologo e quindi nemmeno un sociologo, uno psicologo, ce lo dovrebbero predire loro quanto questa guerra, non certo ancora finita, ci cambierà dentro.

Io registro solo impressioni sui comportamenti e senza la sfera di cristallo.

Saremo complessivamente più poveri con le solite enormi diseguaglianze.

Aumenteranno quelli che lavoreranno da casa, troppo più comodo, produttivo, "risparmioso" per loro e per l'ambiente.

Cambierà il nostro rapporto con la sanità, gli ospedali, i medici, gli infermieri.

Verrà rivalutato il ruolo del nostro ospedale.

Saremo più attenti all'ambiente.  

Aumenteranno le consegne a domicilio di tutti i tipi di prodotto, anche qui troppo più comodo per chi compra e ancora per il traffico, la qualità dell'aria, a prezzi ovviamente più alti ma con beneficio sia per chi compra, di uso del tempo, che per chi vende.

Diminuirà l'uso dei mezzi pubblici ma aumenterà la vendita di mezzi elettrici, auto, moto, bici, monopattini.

Gli insegnanti porteranno più spesso fuori i loro bambini se finalmente ci arriveremo ad avere lezioni all'aperto.

Faremo meno casino, almeno nei primi mesi, servirà tempo per riabituarci a "scontrarci" sotto il Pavaglione nelle feste, ad accalcarci negli spettacoli, avremo "paura" dei luoghi affollati.

Arrigo Antonellini

PS Avremo più fiducia nelle Istituzioni, in questo Governo, voteremo meno Salvini..!!??

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento