martedì 5 maggio 2020

Il Rotary per affrontare l'emergenza

Investimento di 20mila euro per strutture sanitarie e sociali del territorio 


Il Rotary Club di Lugo si è fatto trovare pronto ad aiutare le realtà locali in questo momento di grande difficoltà dovuta all’emergenza per il Covid-19.




Oltre ad aiuti economici a progetti già avviati, il Rotary di Lugo ha acquistato e donato diversi strumenti e presìdi destinati alla tutela degli operatori sanitari e del sociale con un investimento di circa 20mila euro.

“Il Consiglio Direttivo ha deciso di intervenire con tempestività nelle difficili situazioni che si sono manifestate anche nelle nostre realtà locali – spiega il presidente del Rotary Club di Lugo Paolo Pasquali -. Abbiamo individuato le realtà che operano nei campi della sanità, del sociale e dell’assistenza agli anziani e abbiamo fornito loro quanto necessario per portare avanti le rispettive attività. 

Abbiamo ad esempio aiutato gli ospedali di Lugo e Ravenna, l’Hospice ‘Benedetta Corelli Grappadelli’, l’Rsa San Domenico di Lugo e la casa di riposo ‘don Carlo Cavina’. È stato un grande lavoro di squadra per cui ringrazio tutti i soci che hanno scelto di collaborare con enorme disponibilità”. 

In particolare, in collaborazione con il Rotary Club di Ravenna e Ravenna Galla Placidia sono stati donati un monitor per la rilevazione ECG completo di accessori, 165 mascherine FFP2, 1.500 mascherine chirurgiche, di cui 500 donate dalla ditta Natura Nuova di Bagnacavallo, 240 gel igienizzanti donati dalla ditta Madel, 5mila guanti monouso in lattice o in vinile e 150 kit comprendenti calzari, copricapo, camici idrorepellenti.

Per le mutate necessità nella fruizione degli spazi da parte degli ospiti sono stati donati alla Casa della Carità 1.500 euro per l’acquisto di due poltrone reclinabili e due apparecchi tv. In coordinamento con gli altri Rotary Club del gruppo Romagna Nord, sono stati donati alle strutture di ricovero per anziani cento tablet per consentire ai famigliari di parlare e vedere i propri anziani con videochiamate dirette. Di questi, ben 26 sono stati destinati al comprensorio lughese.

Alle cooperative sociali “Il Solco” e “Zerocento” verranno donati mille euro ciascuna mirati rispettivamente ad attività di intrattenimento degli anziani e come contributo ai fruitori di cure domiciliari. Infine, il Club ha partecipato con 1.500 euro alle attività di “Banco Alimentare” vicina alla Caritas di Lugo per contribuire alle urgenze alimentari di famiglie in difficoltà.

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento