martedì 5 maggio 2020

La ministra si è già accorta di aver detto una cazzata

Noi però l'avevamo evidenziato subito
di Arrigo Antonellini

https://www.pavaglionelugo.net/2020/05/in-finlandia-allaperto.html

Sono bastate 24 ore per determinare la rivolta di presidi e sindacati, la metà dei giorni di scuola passati ancora a casa, tra quattro mesi? Improponibile dal punto di vista tecnico e didattico.

Subito la marcia indietro: "Ho illustrato una proposta non una decisione. Si possono anche usare spazi all'aperto".

Guarda caso, deve avere avuto la rivelazione che non siamo in Finlandia, anche se lì, a scuola all'aperta ci vanno e da noi, ciò che si faceva diversi anni fa, è un tabù.

"Fare lezioni on line richiede un cablaggio fenomenale che nessuna scuola ha" - sottolinea il presidente dell'Associazione Presidi - ed oltre ai problemi tecnici ci sono quelli di natura pedagogica, una cosa è impostare una lezione in presenza, altra pianificarne una a distanza".

Sulla stessa linea i Sindacati.

Arrigo Antonellini

Stampa questo articolo

Nessun commento:

Posta un commento